X

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum

Lombrichi Liberi a Quartu

  • 0€ Donati
  • 3.150€ Obiettivo
0 % Raccolti

Rinnovamento di un’area verde nei dintorni di Cagliari attraverso la lombricoltura e accompagnato dalla realizzazione di un percorso educativo sulle pratiche di compostaggio e orticoltura, di una campagna informativa e di alcuni eventi finali con l'obiettivo di creare sinergie con chi vive vicino all'area recuperata, per migliorare la propria consapevolezza sull'importanza del verde urbano per rendere le città più sostenibili e per contribuire alla lotta contro i cambiamenti climatici

Ente capofila: Presidio Piazzale Trento
Area di intervento: Quartu Sant’Elena (CA)
Budget totale: 3.500 €
Contributo richiesto: 3.150 €
Durata: 6 mesi
Data di inizio e fine: 01/11/2018 – 30/04/2019

Sintesi dell’intervento

L’idea parte dal desiderio di restituire alla comunità un’area verde rinnovata e alcuni giochi abbandonati da molti anni. In piena coerenza con il mandato dell’associazione, il progetto proposto in una prospettiva di circolarità, si basa sulla “lombricoltura”. In particolare, l’associazione inizierà a diserbare e riciclare parte del sottobosco usando le compostiere con i lombrichi per produrre localmente il compost a chilometro zero. IL compost verrà quindi utilizzato per riattivare il terreno come è successo in un’altra parte della zona, dove ora ci sono un piccolo orto e un prato. In questo modo, una nuova area verde verrà restituita ai gruppi target identificati (residenti e studenti delle scuole di quartiere), riducendo al minimo il degrado (presenza di vandali, utilizzo come discarica, ecc.). Questa attività sarà accompagnata dalla realizzazione di un percorso educativo sulle pratiche di compostaggio e orticoltura, di una campagna informativa e di alcuni eventi finali con l’obiettivo di creare sinergie con chi vive più vicino all’area recuperata, per migliorare la propria consapevolezza sull’importanza del verde urbano per rendere le città più sostenibili e per contribuire alla lotta contro i cambiamenti climatici.

Beneficiari

300 visitatori + 1800 giovani + 300 studenti (tot 2400 persone)

DONATORI

Nessun donatore in questa campagna: vuoi essere il primo?

SOSTIENI QUESTA CAMPAGNA

La tua donazione
Dettagli
Termini e condizioni