LOOP

Stimolare e coinvolgere i giovani in una campagna di sensibilizzazione sulle buone pratiche ambientali, proponendo soluzioni di eco-design come risposta al problema della produzione dei rifiuti.
sito webcontatti

Sintesi dell’intervento

Il progetto LOOP mira alla prevenzione e riduzione dei rifiuti attraverso una serie di azioni rivolte a tutte le realtà pubbliche e private del Comune di Barletta. L’obiettivo sarà stimolare e coinvolgere le nuove generazioni in una campagna di sensibilizzazione sulle buone pratiche ambientali, oltre a proporre soluzioni di eco-design come risposta al problema della produzione dei rifiuti. Protagonisti del progetto saranno i ragazzi delle classi quarte del settore Grafica e Design dell’IISS “N.Garrone” di Barletta che, con competenze e idee innovative, porteranno a sensibilizzare e rendere consapevoli i cittadini e le aziende del territorio sull’importanza di trovare risposte concrete alle problematiche ambientali. L’Associazione culturale ScartOff, si pone come anello di congiunzione tra formazione e sensibilizzazione, in un’ottica di promuovere e sviluppare i principi dell’eco-design, puntando a “fare di più e meglio con meno”, guidando i ragazzi alla progettazione e prototipazione delle idee che emergeranno. Attraverso il supporto tecnico del partner Fabbrica 42, il progetto porterà alla realizzazione di una guida alle buone pratiche ambientali, alla creazione di gadget e merchandising aziendale e alla diffusione di strumenti digitali utili alle aziende per mettere in circolo i sottoprodotti, prima che diventino rifiuti. Follow up del progetto sarà diffondere l’esperienza sul territorio regionale come modello di economia circolare, migliorando la qualità della vita.

Beneficiari

50 studenti della scuola secondaria, 30 realtà imprenditoriali

Ente capofila

Budget totale

30.000 €

Durata

12 mesi

Area di intervento

Barletta

Contributo richiesto

30.000 €

Periodo di realizzazione

01/10/2019 – 30/09/2020

Gallery


Video


Implementato da
in collaborazione con
e con il sostegno di