Milano, cartoline da un futuro possibile

Attraverso un percorso di incontri e laboratori, i cittadini di alcuni quartieri di Milano a ridisegnano la loro comunità per migliorare coesione ed inclusione sociale e per affrontare le sfide del cambiamento climatico.
sito webcontatti

Sintesi dell’intervento

Il progetto, in collaborazione con scuole locali, associazioni, Centri di Aggregazione ed Enti, prevede incontri (in)formativi, focus group e laboratori finalizzati ad aiutare i cittadini dei quartieri Molise-Calvairate e Ponte Lambro a ridisegnare la loro comunità ed il loro quartiere per migliorare qualità di vita, coesione ed inclusione sociale e per affrontare le sfide del cambiamento climatico, ricollegando conflitti nella gestione della cosa comune e problemi del territorio a processi più ampi. Focus group e laboratori permetteranno ai cittadini di essere parte attiva in un processo di design partecipativo e democratico del territorio locale.
Durante questo percorso, i cittadini saranno spronati non solo a trovare soluzioni pratiche implementabili a breve-medio termine per rendere il quartiere più sostenibile e vivibile, valorizzando i saperi tradizionali di vecchi e nuovi cittadini, ma anche a utilizzare strumenti narrativi e artistici per illustrare la loro visione del quartiere trasformato, identificando progetti a lungo termine da sviluppare. Gli output principali del progetto saranno piani di transizione sostenibile 2020-2030 ed una piattaforma digitale che raccolga informazioni utili per il presente e visioni locali per il futuro, aumentando la consapevolezza da parte di vecchi e nuovi cittadini di soluzioni locali per la sostenibilità.

Beneficiari

50 studenti della scuola superiore, 50 insegnanti e personale scolastico, 20 genitori, 20 staff, 20 personale delle organizzazioni, 50 abitanti del quartiere

Budget totale

50.000 €

Durata

12 mesi

Area di intervento

Milano

Contributo richiesto

50.000 €

Periodo di realizzazione

01/10/2019 – 30/09/2020

Gallery


Implementato da
in collaborazione con
e con il sostegno di